Abruzzo Spumante Bianco metodo Charmat

Abruzzo Spumante Bianco metodo Charmat

Nel 1895, Federico Martinotti brevetta il suo metodo per la presa di spuma di un vino mosso in recipiente chiuso. Dalla fermentazione in autoclave, che ne esalta le note fruttate e floreali, nasce oggi il nostro Abruzzo Spumante Bianco Brut.

  • Zona di produzione: centro Italia, Abruzzo, provincia di Chieti.
  • Vitigni: a bacca bianca e rossa autoctoni e/o internazionali.
  • Forma di allevamento: controspalliera, pergola abruzzese “tendone”.
  • Epoca di vendemmia: dal 10 agosto al 30 settembre.
  • Resa per ettaro: da 12.000 a 14.000 kg
  • Vinificazione: in bianco, con pigiatura e pressatura soffice delle uve che sostano precedentemente a bassa temperatura per almeno 8 ore.
  • Fermentazione primaria: a controllo termodinamico (da 14 a 17°C) con l’utilizzo di lieviti selezionati.
  • Presa di spuma: 15 – 25 giorni.
  • Affinamento: 30 – 90 giorni sui lieviti.
  • Gradazione alcolica: 12,5% vol.
  • Residuo zuccherino: Brut
  • Vista: giallo paglierino lieve, brillante, con tinte verdoline. Perlage elegante, fine e persistente.
  • Olfatto: sentori floreali di biancospino e fiori d’arancio; fruttati di pera e note tropicali, sfumature di pasticceria in finale.
  • Gusto: armonico, intenso, morbido, persistente.
    Le note retrolfattive confermano le aspettative olfattive percepite.
  • Temperatura di servizio:
    5 – 7°C

Abbinamenti gastronomici:


eccellente aperitivo, gradevolissimo con antipasti e cruditè di pesce. Perfetto nelle verticali di formaggi a media/lunga stagionatura.


Zona di produzione:


centro Italia, Abruzzo, provincia di Chieti.